RP
93/100
JS
94/100
ARGIANO

Brunello di Montalcino DOCG 2018 - Argiano

150,00 €
Poca disponibilitàUltime bottiglie disponibili

vinosita pagamento sicuro Pagamento sicuro
vinosita spedizione veloce Spedizione veloce
vinosita imballo sicuro Imballo sicuro

Scheda tecnica

Tipologia: Rosso
Annata: 2018
Formato: 0.75LT
Denominazione: Brunello di Montalcino DOCG
Vitigni: 100% Sangiovese
Gradazione: 14%
Temperatura Servizio: 18/20°C
Affinamento: 30 mesi in botte di rovere
Abbinamento: Secondi di terra
Nazione: Italia
Regione: Toscana

PUNTEGGI ANNATA
WINE SPECTATOR Wine of The Year 95/100 - ROBERT PARKER 93/100 - JAMES SUCKLING 94/100 - ANTONIO GALLONI 92/100

Note Degustative
Naso fresco, complesso e fruttato con note finali balsamiche e carnose. In bocca è molto verticale con dei tannini importanti ma setosi e ben amalgamati ed una sapidità spiccata che lo rende molto gastronomico.
VINIFICAZIONE: Macerazione prefermentativa a freddo per circa quattro giorni, seguita da fermentazione in vasche di acciaio e cemento naturale a temperatura controllata sotto i 26 gradi per un totale di 3 settimane. Fermentazione malolattica in cemento. AFFINAMENTO: Circa 30 mesi in botti di rovere di Slavonia e francesi di diverse capacità (10/15/30/50 hl). Imbottigliamento in aprile e maggio seguendo le fasi lunari più propizie. Lungo affinamento in bottiglia..
L’annata 2018 inizia con temperature invernali nella media, successivamente a febbraio/marzo abbiamo assistito ad alcune ondate di gelo e neve. La primavera è iniziata con un aprile abbastanza mite, le piogge sono state circoscritte, mentre a maggio abbiamo avuto piogge consistenti. Dopo un giugno caldo e secco, abbiamo avuto a metà luglio un calo delle temperature con alcune grandinate sparse che hanno causato un ritardo nelle fasi fenologiche della vite e per una completa invaiatura si è dovuto attendere la fine di luglio. Un vento di tramontana nei primi giorni di settembre ha assicurato una buona concentrazione dei grappoli e assenza di gravi malattie secondarie, consentendo un’ottima maturazione delle uve fino alla vendemmia. Il periodo di raccolta è stato caratterizzato da bel tempo e temperature miti..
Argiano
Argiano è storia del territorio di Montalcino, ne è una delle realtà di maggior prestigio e tradizione. I primi insediamenti in epoca romana, tanto che il nome si pensa possa derivare da “Ara Jani”, con riferimento al Dio Giano. Un’altra origine possibile è quella di “luogo sul fiume Orcia”, anticamente “Orgia” e, quindi, poi Argiano.
La storia di Argiano ha una svolta nel XVI secolo, col passaggio dai Tolomei alla nobile famiglia senese dei Pecci e con la costruzione tra il 1580 ed il 1596 della splendida villa, esempio di abitazione signorile cinquecentesca. Il nome della villa, Bell’Aria, fu scelto quando i Pecci decisero di costruirla in cima alla collina, lasciando il nucleo originario del castello proprio a causa della qualità dell’aria.
Commenti (0)