BARON DE LADOUCETTE

Baron de L 2018 - Pouilly Fumè AOC - Baron de Ladoucette

80,00 €
Prodotto disponibileProdotto disponibile

vinosita pagamento sicuro Pagamento sicuro
vinosita spedizione veloce Spedizione veloce
vinosita imballo sicuro Imballo sicuro

Scheda tecnica

Tipologia: Bianco
Annata: 2018
Formato: 0.75LT
Denominazione: Pouilly Fumè AOC
Vitigni: Sauvignon blanc 100%
Gradazione: 12,50%
Temperatura Servizio: 10/12°C
Affinamento: 8-10 mesi in vasche di vetro
Abbinamento: Crostacei, Crudi di pesce, Pesce, Pesce crudo, Sushi
Nazione: Francia
Regione: Loira
Note Degustative
Un vino dalla qualità eccelsa ottenuto grazie alla cura maniacale per i dettagli, dalla vigna alla cantina, al naso presenta un naso delicato e fine con un ampio bouquet di frutta matura, tra cui spiccano le note di pera e pesca bianca, oltre a note terziarie avvolte da un velo minerale di pietra. In bocca impressiona subito per la struttura rotonda e la freschezza dei sentori fruttati, gustosi e intriganti, ben bilanciati dalla ferma mineralità che prosegue nel lungo finale.
Il Pouilly Fumé “Baron de L” nasce dalle migliori vigne di Sauvignon Blanc coltivate del Domaine Baron De Ladoucette. La cuveè nasce dalla selezione manuale delle uve provenienti dalle vigne più antiche della proprietà. La fermentazione avviene in vasche di acciaio con il controllo della temperatura. Il vino matura per 10 mesi in vasche di vetro. Un vino bianco elegante, intenso e sorprendente.
Crostacei, Crudi di pesce, Pesce, Pesce crudo, Sushi.
Ladoucette
Una delle più famose e longeve cantine dell’intera Loira è nelle mani della famiglia Ladoucette addirittura dal XVIII secolo, dal 1787 con esattezza, anno in cui gli allora proprietari, la famiglia Comte Lafond, comprarono i terreni dalla figlia illegittima del re francese Louis XV. Nel corso degli anni il costante lavoro della famiglia ha trasformato i vini del Pouilly-Fumé in prodotti di eccelso livello qualitativo, rendendoli capacissimi di rivaleggiare a testa alta con tutti i restanti migliori bianchi del mondo. Nel 1972, il Barone de Ladoucette ha ereditato i terreni originali e li ha estesi comprando appezzamenti nelle regioni del Sancerre, del Pouilly-Fuissé, dello Chablis, della Champagne, del Vouvray e dello Chinon, ampliando in questa maniera la secolare attività vitivinicola della famiglia.
Commenti (0)